visitare manaus, la porta di accesso alla foresta amazzonica

Manaus: la porta d’accesso all’Amazzonia

Manaus, una delle città più grandi del Brasile, si erge come la porta d’accesso all’incredibile biodiversità e alla maestosità dell’Amazzonia. Posizionata strategicamente all’incrocio dei fiumi Rio Negro e Rio Solimões, questa città non solo offre un punto di partenza per le avventure nella foresta pluviale, ma è anche una testimonianza vivente di un passato opulento. 

Se questa destinazione ti affascina, continua a leggere per scoprire i luoghi da non perdere, le possibili escursioni e i deliziosi piatti tipici che caratterizzano la gastronomia dell’Amazzonia. 

Storia e cultura di Manaus: i luoghi da vedere per capire la città

Manaus, con la sua amalgama di modernità e antichità, svela la sua storia attraverso luoghi intrisi di significato. Tra i tesori storici e culturale da vedere spiccano:

  • Teatro Amazonas: decisamente più di un semplice teatro. Costruito durante l’epoca d’oro della gomma, è un’icona che racconta la storia di un’era di ricchezza derivata dal commercio della gomma. Eleganti colonne, una cupola di ceramica, un ingresso importante, tutti elementi che narrano il passato opulento di Manaus. 
  • Mercado Adolpho Lisboa: un mercato che con la sua atmosfera offre una finestra sulla vita quotidiana della città. Le bancarelle traboccanti di frutta tropicale, spezie e artigianato locale creano un caleidoscopio di colori e profumi che incanta i visitatori. 
  • Praça São Sebastião: uno spazio pubblico che è molto più di una piazza. Un palcoscenico dinamico che ospita eventi culturali e artistici in cui storia e creatività si incontrano e uniscono. 
  • Museo Homen da Norte: il custode della memoria e della storia della regione settentrionale del Brasile. Attraverso le sue esposizioni si ha una prospettiva unica sulle diversità culturali e naturalistiche che caratterizzano questa parte del paese. 
  • Porto Fluttuante: questo molo galleggiante rappresenta una testimonianza vivente dei cambiamenti che il fiume ha affrontato nel tempo. Oltre a offrire una vista panoramica, il Porto Fluttuante è anche il punto d’accesso a un patrimonio storico che include il Palazzo della Alfândega e il suo faro. 
  • Catedral Metropolitan: il cuore spirituale della città. Con la sua architettura maestosa, la cattedrale sembra incarnare la devozione e l’importanza della fede nella vita quotidiana dei cittadini di Manaus. 

Insieme questi luoghi narrano una storia ricca e complessa e offrono una prospettiva interessante sulla città. Per conoscerla davvero bene partecipa a uno dei tanti tour organizzati dalle guide locali. Loro sì che sapranno dirti chicche che non si trovano facilmente online. 

Esplorare la foresta Amazzonica

Manaus, come già saprai, è famosa per essere un punto di partenza privilegiato per avventure nella foresta amazzonica. 

I tour di più giorni rappresentano l’opzione migliore se hai voglia di fare escursioni tra sentieri intricati e natura selvaggia. Di solito questi tour offrono la possibilità di soggiornare in lodge privati isolati nella tranquillità della foresta. Un soggiorno decisamente wild caratterizzato dai suoni della giungla e cieli stellati. Se però hai un tempo limitato esistono anche tour di un giorno o mezza giornata che offrono un assaggio della foresta. Si fanno di solito trekking nella giungla e si avvistano gli animali e la natura tipica della foresta. Sì, proprio quella dei documentari. 

Le escursioni acquatiche aggiungono un tocco in più alle attività nella foresta. Un’escursione in canoa tra le acque serpeggianti sul Rio delle Amazzoni è un sogno per molte persone, così come le uscite in barca che spesso offrono panorami mozzafiato tra cui la magia di “Encontro das Águas”, il punto di incontro tra i fiumi che dà origine al Rio delle Amazzoni. 

escursioni foresta amazzonica

Se sei uno che ama avere degli incontri ravvicinati con gli animali in viaggio, potresti partecipare a dei tour dedicati a nuotare con i delfini rosa oppure all’avvistamento degli alligatori. Momenti di pura adrenalina difficile da dimenticare. E a proposito di adrenalina, solo per gli spiriti più coraggiosi, è possibile partecipare a spedizioni di sopravvivenza di più giorni in cui si imparano le tecniche essenziali per vivere nella foresta in puro stile Bear Grylls. Un’esperienza che va oltre alle attività turistica ma che permette una connessione decisamente più profonda con la natura tropicale. 

Gastronomia dell’Amazzonia: ingredienti e piatti tipici della foresta

La gastronomia dell’Amazzonia si rivela come un viaggio culinario in cui ogni piatto racconta la storia della biodiversità di questa regione. Al centro della loro cucina si trovano i pesci d’acqua dolce e prodotti locali come la manioca, il guaranà, l’açai, il taperebá, il frutto della passione, il camu-camu, la patata americana e varietà di peperoncini molto diverse tra loro. 

Tra i piatti imperdibili c’è il Tacacá, una zuppa tradizionale preparata con tucupi, jambu, gamberi e pepe, il Pirarucu, un pesce d’acqua dolce che viene preparato in modi sempre diversi ma deliziosi. Un altro piatto degno di nota è la Caldeirada de tucunaré ou tambaqui, uno stufato di pesce con peperoni e pomodori servito con riso bianco e crema di manioca. Infine, un piatto che troverai anche in diversi banchetti di Manaus, il panino di Tucumã (conosciuto anche come X-caboclinho), una deliziosa combinazione di pane francese e scaglie oleose di palma fruttifera. Questo panino può essere accoppiato sia a formaggi sia a banane, creando dunque un mix di sapori dolci e salati gustosissimo. 

0 0 votes
Article Rating
Dove dormire a Manaus
clarissa el sayed

clarissa el sayed

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Top

COGLI L'OPPORTUNITÀ DI VIAGGIARE DI PIÙ

Diventa Travel Blogger No grazie, non voglio vincere nuovi viaggi