Viaggio tra le serenissime antiche città dalmate

Era il 24 agosto 2019,

Il nostro ultimo giorno di vacanza in Croazia….3500 chilometri da Padova al Montenegro …un viaggio di discesa lungo la costa adriatica, sul filo del mare, di baia in baia, di città in città, da Fiume a Segna, con la Sua Fortezza, poi l’isola Lunga, Novaglia, e l’isola di Pago…fino a Zara…ad ascoltare l’organo marino e godere la vita notturna della città antica, e nuovamente sempre più giù nella Dalmazia fino a Spalato ed il suo palazzo Diocleziano … tra le antiche vestigia veneziane….

Ma l’esplorazione non si fermava e siamo arrivati all’Isola del Miele (Meleda) boscosa e lussureggiante …ci siamo addentrati sino al suo cuore  …Saint Mary’s Island… il suo meraviglioso parco ci ha stregati, nella brezza marina e nel sole, i fichi maturi, le carrube che cadevano dolci tra le mani, le golosità del mare le bellezze dell’antica Repubblica serenissima …fino a Ragusa (Dubrovnik) “l’Atene dell’Adriatico”..con la fortezza di San Lorenzo e la città vecchia, dove abbiamo scambiato un po di chiacchere con Suor Mara …discutendo di un Frate Cappuccino famoso… San Leopoldo Mandic..con le sue spoglie che riposano nella nostra città di Padova.. un tuffo nel cuore dopo l’altro e non solo. Tra le altre cose abbiamo distrutto la batteria e abbiamo pure forato uno pneumatico 😉 ma ce l’abbiamo fatta, arrivati fino a Perasto …piccolissima cittadina detta anche “fedelissima gonfaloniera” …una perla di rara bellezza…alla quale venne riservato l’onore di custodire il gonfalone militare della Serenissima e Castelnuovo, splendida cittadina con l’anfiteatro romano sul mare.

Le bocche del Cattaro, il fiordo più bello del mediterraneo, ci hanno assolutamente catturati, ammaliati, fino a rapirci l’anima…

Ormai estasiati di tante bellezze …siamo riusciti ad ammirare Kotor , Budva e Santo Stefano ….. prima di decidere di tornare verso casa attraverso la Bosnia Erzegovina, umile e rurale, dai grandi spazi solitari nei quali, a parte qualche gregge di capre ….. la salvia selvatica sembrava regnare sovrana….

Qui ci siamo quasi persi, ma il fascino italiano non manca e ci siamo subito ripresi l’itinerario corretto grazie ad uno splendido caffè espresso preso in uno sperduto ristorante in mezzo alle montagne … 

E quindi ci siamo indirizzati verso i grandi parchi naturali della Croazia … fino a Paklenica…

Era appunto il 24 agosto, e di buon mattino io ed Alida ci siamo incamminati sulla montagna…..senza sapere cosa ci aspettava…

una passeggiata tra i boschi ed i torrenti, senza fretta, godendoci un picnic a metà giornata tra i ruscelli montani e l’aria fresca della valle….

Ma il pomeriggio volgeva al brutto tempo, un temporale sopraggiungeva da Nord…ed abbiamo quindi deciso di lasciare le vette per tornare a valle….dove avevamo lasciato l’auto ai vecchi mulini..ed il destino ci aspettava proprio lì. 

Dopo esserci cambiati i vestiti ed asciugati , abbiamo rubato alcuni minuti di sereno alla pioggia, andando a visitare appunto …i vecchi mulini….

Ma li abbiamo trovato quattro micetti abbandonati…tre rossi ed uno nero…. pulciosi e magretti…miagolanti e lamentosi…senza mamma…senza amore. Uno di loro, sembrava il capo, il gatto alpha, mi ha colpito, mi ha scelto, mi ha rapito il cuore.

Ed è così che è iniziata una nuova vita di Karma, il nostro fortunato micione viaggiatore, che non riusciva neppure a bere il latte se non dal dito, che si è lasciato curare e rimpinzare ed oggi salta sulle spalle a me e ad Alida per andare ovunque, dalla montagna al mare, dal lago alla gondola veneziana, senza disdegnare il giro dei colli Euganei e le spiagge di Venezia e Rosolina, fino a Porto Caleri. Un gatto esploratore, sa benissimo quando chiedere di uscire, sa benissimo come farsi ascoltare, sa anche farsi amare.

Quest’anno quindi abbiamo deciso, l’anno scorso non si è potuto andare a far visita a parenti…ma quest’anno torneremo, con lui, per vedere i suoi fratelli e sorelle o magari i nipotini ….chi lo sa?

Volevamo raccontarvi questa nostra piccola storia d’amore….raccontarvi che il Paklenica è diventato per noi un luogo magico che torna spesso nei nostri pensieri, una potente ricorrenza di emozioni.

VICTOR, ALIDA  e KARMA

 

0 0 votes
Article Rating
Dove dormire a Dubrovnik
Avatar

victor zorzetto

Audace, brillante e ribelle sognatore....alla ricerca del viaggio perfetto....

Le mie passioni

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Top

COGLI L'OPPORTUNITÀ DI VIAGGIARE DI PIÙ

Diventa Travel Blogger No grazie, non voglio vincere nuovi viaggi