viaggio gastronomico a osaka

Osaka a tavola: un viaggio nelle tradizioni culinarie del Giappone

Osaka viene spesso definita in corrispondenza delle sue sorelle forse più famose, è l’antitesi della tranquilla Kyoto e vibrante come Tokyo. Volendo però discostarci dai paragoni con le altre città, possiamo definire Osaka come la città gastronomica del Giappone, molto rinomata per la buona cucina e lo street food, qui è stata coniata una parola per descrivere la passione degli abitanti per il cibo: kuidaore, tradotto in italiano “mangia fino a scoppiare”. 

A una prima vista Osaka si mostra come una qualsiasi città ipermoderna caratterizzata da una distesa di edifici squadrati altissimi, fiumi di gente e sopraelevate. La sera però sembra trasformarsi e offrire il meglio di sé tra strade illuminate al neon, ristoranti che promettono cene deliziose e tanto divertimento. 

10 piatti tipici del Giappone oltre al sushi

Ovviamente a Osaka troverai tutto il meglio della cucina giapponese, compresi i piatti più famosi anche qui in Italia come sushi, gyoza e ramen. Io però vorrei consigliarti 10 piatti della gastronomia nipponica forse meno noti ma sicuramente non meno deliziosi: 

  1. Okonomiyaki: il piatto d’eccellenza di Osaka. Una sorta di frittata giapponese arricchita con ingredienti scelti dallo chef e cotta su una piastra calda. 
  2. Takoyaki: palline di pastella con all’interno del polpo cotte in stampi rotondi e servite come street food caldo e croccante. 
  3. Kitsune Udon: noodles in brodo arricchito con tofu fritto.
  4. Taiko-manju: dolcetti a forma di tamburo con ripieno o di pasta di fagioli rossi o crema.
  5. Doteyaki: spezzatino di manzo e maiale cotto in una salsina goduriosa. 
  6. Yakiniku: carne marinata in una salsa particolare che spesso viene grigliata al tavolo.  
  7. Ibayaki: una specie di pancake di calamari o pesce.
  8. Negiyaki: una frittella salata composta da uova, farina, dashi e cipolle verdi.
  9. Tecchiri: un brodo con il pesce palla che viene bollito insieme a tofu, funghi e altre verdure. Il pesce palla, chiamato fugu, è vietato in Italia perché se cucinato male è molto pericoloso per l’uomo.  
  10. Kushi-katsu: spiedini di carne, pesce o verdure impanati e fritti.

Mercati, ristoranti e locali particolari: dove mangiare a Osaka

Passeggiare per la città e lasciarsi tentare dai ristoranti è sempre la scelta giusta, ma se ti senti sopraffatto dalle possibilità, ecco un piccolo elenco di posti da non perdere: 

  • Nishiya: Situato nel quartiere di Shinsaibashi, questo locale offre udon deliziosi e un menù fisso shabu shabu a prezzi accessibili.
  • Imai Honten: Uno dei più antichi ristoranti specializzati in udon, situato a Dotonbori.
  • Chibō: Una rinomata catena di ristoranti specializzati nell’okonomiyaki, con oltre 20 sedi ad Osaka. Offre una vasta selezione di okonomiyaki per tutti i gusti e la possibilità di sedersi al banco per vedere gli chef all’opera.
  • Kani Doraku: Ancora a Dotonbori, questo ristorante è riconoscibile dal grande granchio sopra l’ingresso, è perfetto se desideri assaggiare lo shabu shabu di granchio.
  • Yamachan: è considerato uno dei migliori ristoranti di takoyaki della città.
  • Shoubentango-tei: Rinomato per la cucina kaiseki, offre un’esperienza culinaria raffinata e di alta qualità.
  • Zuboraya Dotonbori: Famoso per il suo buffo pesce palla gigante all’esterno, è noto per servire il fugu, il pesce potenzialmente pericoloso che richiede una licenza ministeriale per la preparazione.

Come avrai capito da questo elenco, se ami la cucina giapponese, il quartiere di Dotonbori dovrà essere la tua base. Non perderti i viottoli come Hozen-ji Yokocho, con tanti ristoranti e bar tradizionali, né le bancarelle di takoyaki, uno degli snack preferiti dai local. Visita poi il Kuromon Ichiba, un mercato all’aperto dove potrai acquistare souvenir gastronomici o fermarti per uno spuntino. Infine, per scoprire il lato più folle della vita notturna di Osaka, vai all’Onzieme, il club più grande e animato della città. 

Le esperienze gastronomiche da non perdere in città

Se desideri conoscere meglio la scena culinaria di Osaka, ci sono numerose esperienze a tema food che puoi provare durante il tuo soggiorno in città. Potresti partecipare a un tour gastronomico del mercato di Kuromon e assaggiare le prelibatezze locali guidato da una persona del posto oppure, sempre con una guida, immergiti nella vita notturna di Osaka con un giro dei bar locali più frequentati nella zona di Dotonbori e Uranamba

Se invece ti interessano gli aspetti più culturali e storici legati alla gastronomia potresti partecipare a una cerimonia del tè dove imparerai le tradizioni e le pratiche di questa arte antica oppure a un tour degustazione di sake a Fushimi, una delle principali regioni di produzione di sake in Giappone. Se come me ami anche mettere le mani in pasta, prenota una lezione di cucina dove imparare a cucinare piatti giapponesi come ramen e gyoza e scoprire quindi i segreti che rendono quei piatti così deliziosi. 

0 0 votes
Article Rating
I migliori alloggi dove dormire a Osaka
clarissa el sayed

clarissa el sayed

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Top

COGLI L'OPPORTUNITÀ DI VIAGGIARE DI PIÙ

Diventa Travel Blogger No grazie, non voglio vincere nuovi viaggi