anghi, Author at Gente in viaggio
Avatar

anghi

Viaggiatore indipendente dal 1986, ho visitato gran parte del continente latino/americano, tutto il sud-est asiatico, India, Nepal Indonesia e diversi paesi europei. In Nepal ho fatto in solitaria il trekking del campo base Everst e quello dell'annapurna. Fotografo professionista dal 1999, ho redatto e curato la sezione iconografica di tre guide turistiche su Brasile, parchei e spiagge - Le città coloniali del Brasile e India del Sud percorsi ayurvedici edite da FBE edizioni. Oggi, assieme a mia moglie, vivo e lavoro a Baia da traiçao nello stato nordestino del Paraiba dove mi occupo di turismo sostenibile all'interno della riserva indigena Potiguara, l'ultima testimonianza di nativi brasiliani esistente sulla costa del Brasile. Perchè lavorare nel settore del turismo eco-sostenibile: per farvelo capire vi racconto due cose sulla mia esperienza nella riserva Potiguara di Baia da Traiçao: Due anni fa il governo del Paraiba (Brasile nordest) ha lanciato un nuovo programma di sviluppo turistico nella regione del litorale nord del Paraiba dove viviamo e lavoriamo. Il programma, denominato “Trilhas dos Potiguaras”, mira allo sviluppo del turismo sostenibile ed ecologico della regione con l’obiettivo primario di preservare la cultura degli Indios Potiguara, la flora e la fauna locali. La nostra società, RaTravelBrasil, è stata tra i primi soggetti che hanno aderito al programma attivamente ed oggi stiamo creando una nostra rete di turismo Green, consapevoli che Il turismo sostenibile rappresenta una vera opportunità di crescita per le economie locali, dall’agricoltura all’artigianato, di miglioramento dei territori e dei paesaggi, di recupero di antichi luoghi e culture, di valorizzazione di antiche tradizioni. Allo stesso tempo il viaggiatore potrà ridurre il più possibile il proprio impatto sull’ambiente, rendendo positivo e proficuo il proprio passaggio e arricchendo la cultura e le economie locali riscoprendo un modo di viaggiare autentico, capace di stabilire un legame profondo con i luoghi e con le persone lungo il proprio percorso. Perchè abbiamo aderito al progetto di turismo sostenibile “Trilhas dos Potiguaras”. Prima di tutto è indispensabile capire il significato di turismo sostenibile, per farlo bisogna partire dal concetto più generale di “sviluppo sostenibile” definito nel famoso Rapporto Brundtland nel 1987: ”Lo sviluppo sostenibile è lo sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i propri”. La prima definizione di Turismo sostenibile è dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) nel 1988: “Le attività turistiche sono sostenibili quando si sviluppano in modo tale da mantenersi vitali in un’area turistica per un tempo illimitato, non alterano l’ambiente (naturale, sociale ed artistico) e non ostacolano o inibiscono lo sviluppo di altre attività sociali ed economiche”. In un momento storico critico per gli equilibri dell’ambiente il mercato del turismo, quarto responsabile dell’inquinamento del pianeta, si sta aprendo ad una nuova prospettiva che sta rivoluzionando lo stile di viaggio di molte persone e l’approccio professionale di molti operatori promuovendo le nuove formule di turismo sostenibile ed ecologico. Baia da Traiçao è una piccola cittadina di pescatori affacciata sull’Oceano, qui il turismo di massa non è mai arrivato, la comunità locale vive di pesca con un reddito procapite di 300 R$, meno di 100 Euro al mese; la comunità indigena locale composta da circa 20.000 individui vive in piccoli villaggi disseminati nella riserva indigena che circonda Baia da Traiçao e si sostenta unicamente con i sussidi dei vari programmi statali. Nonostante l’enorme potenziale turistico della regione ad oggi non esiste un’industria del turismo atta a creare opportunità di impiego, oltre il 75% dei commerci risulta sconosciuto al fisco e là dove ci sono dipendenti molto spesso non hanno contratto di lavoro regolare. Come unici stranieri che vivono all’interno della riserva ci consideriamo pionieri nello sviluppo eco sostenibele del turismo locale e siamo impegnati nella campagna di sensibilizzazione ecologica della popolazione locale e nella preservazione e recupero della cultura degli Indios Potiguara.

Le mie passioni

0 Le mie storie di viaggio
0 I miei contest
0 Contest vinti
0 Commenti
Sei pronto
a partire
Registrati Scopri di più
Top