Parco archeologico di Ostia Antica, un tuffo nel VII secolo a.C.

Parco archeologico di Ostia Antica, un tuffo nel VII secolo a.C. [Gallery]

Rovine uguale Pompei: questo è quello che in automatico viene in mente pensando ad un parco archeologico italiano. Ma vicino Roma, oscurata anche dall’imponente storia dell’Urbe, c’è un posto molto particolare, che catapulta il visitatore direttamente nel VII secolo a.C. : sono le rovine di Ostia Antica.

Un sito tanto importante per l’archeologia e la storia italiana, quanto sottovalutato da visitatori e tour operator: la prima colonia romana, fondata nel VII secolo a.C. dal re Anco Marzio, si estende per 50 ettari di costruzioni che, nel corso di 8 secoli, hanno subito diversi cambiamenti.

In realtà, non è certo che il sito originale sia stato costruito da Anco Marzio: le origini della colonia, prima legata a questioni militari e di approvvigionamento, non sono chiare. I primi insediamenti risalgono al IV secolo a. C.: Ostia fu fondata come colonia militare per il controllo della costa e, grazie al Portus Urbis, garantiva il flusso di grano all’Urbe.

Gli scavi che portarono alla luce questo immenso quanto spettacolare sito iniziano nel 1800, sotto il papa Pio VII e proseguirono sotto Pio IX: purtroppo, la gran parte dei reperti scoperti in questo periodo, furono acquistati da collezionisti stranieri o venduti ai Musei Vaticani. Appena dopo l’Unità d’Italia, 34 ettari di resti vennero riportati al loro antico splendore: la gran parte degli scavi è avvenuta però dopo la seconda guerra mondiale.

Ma Ostia Antica non si limita ai 50 ettari attuali: infatti gli scavi continuano ancora oggi, regalando a turisti e archeologi molte sorprese. Grazie alle foto della nostra Elena, potrete ammirare le rovine di questo sito, a pochissimi chilometri da Roma.

Dove dormire a Ostia Antica
  • Stesso argomento
  • Stesso autore
Consigli utili patra 2 comments

Cuba è molto di più di un’isola dei Caraibi. È un’esperienza che va oltre la ricerca dell’alloggio, il cibo tipico,…

Consigli utili Avatar 2 comments

"A Catania ti consiglio di mangiare in centro, è tutto buono e ci vanno i catanesi quindi vai sul sicuro"…

Consigli utili Avatar 0 comments

Bungalow sugli alberi, panorami mozzafiato, palafitte, incontri ravvicinati con animali mai visti prima e trekking nella foresta pluviale. Tutto nel…

Food Experience Avatar 1 comment

La Sicilia ha un ricchissimo patrimonio culinario: grazie alle grandi migrazioni storiche, che siano state mosse dalla volontà di dominio…

Viaggi culturali Avatar 0 comments

Quando si pensa alla Sicilia, è quasi inevitabile l’associazione con il mare: ma un’isola così ricca di paesaggi diversi, ha…

Consigli utili Avatar 0 comments

Viaggiare non è solo un’azione fisica, ma è uno scambio culturale: chi viaggia incontra altri esseri umani, instaurando relazioni che…

Food Experience Avatar 1 comment

La cucina calabrese è molto varia: i suoi prodotti dalla forte impronta mediterranea, spaziano dalle tipiche pietanze di mare ai…

Viaggi culturali Avatar 0 comments

Perché un padre dovrebbe spingere un figlio ad andare con lui per i monti, inerpicandosi per un fantomatico Colle della…

Food Experience Avatar 0 comments

“Assai di Bianco, o Nando, assai di nero Ponce bevemmo e con saper profondo, non lasciammo giammai tazza o bicchierino…

2
Lascia una recensione

1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Francesca Fiorenuccia Recent comment authors
  Subscribe  
Notificami
nuccia
Member
nuccia

Ciao Francesca, condivido il tuo punto di vista circa il fatto che il sito archeologico sia poco pubblicizzato e che Pompei è per ovvie ragioni più noto. Ma voglio dire anche io una cosa a favore di Ostia antica. Non solo è un sito storico vicinissimo ma passeggiando tra le sue strade effettivamente ci fa pensare a quando anticamente i romani calcavano quei “serci”. Il sito è visitabile con guide turistiche che sanno anche spiegare la sua storia e l’esperienza ne vale assolutamente la pena, considerando che ci sono molti romani, anche di mia conoscenza, che non hanno mai visitato… Leggi il resto »

Top