Il castello di siracusa dal mare

Ortigia in barca a vela: sole, mare e vento tra i capelli

In questa giornata calda e afosa, il mio #Ricordoalmare va a qualche giorno fa, quando con Sicilying abbiamo potuto apprezzare le bellezze di Siracusa e dintorni. Uno dei momenti più belli e divertenti è stato il giro in barca a vela che avevano organizzato per il primo giorno. Dopo una calorosa accoglienza dal gruppo di Sicilying, lasciamo l’aeroporto di Catania per raggiungere Siracusa. La macchia mediterranea, i suoi colori, i suoi profumi mi accoglie nella mia amata Sicilia, sarà per quest’atmosfera e le mie origini siciliane che mi sento subito a casa. Arriviamo a Siracusa e dopo poco raggiungiamo il ponte Umbertino che la collega ad Ortigia, la parte antica della città. Il porto ci accoglie in tutta la sua bellezza, dove il mare e il cielo alternano gradazioni di azzurro e blu e tutte intorno barche di ogni dimensione. Ma eccola la barca a vela che ci raccoglierà per questo giro in tutta la sua bellezza, qualche foto prima di salire e in men che non si dica ci ritroviamo a bordo. Lo skipper ci da alcune raccomandazioni: sulla barca a vela tutti devono collaborare. Sono emozionata, mollati gli ormeggi si parte. Altre volte avevo fatto giri in barca ma è la prima volta che sono su una a vela, è una sensazione bellissima, non ci sono rumori di motore ma senti solo il suono della vela e delle funi che scorrono. Man mano che ci allontaniamo dal porto il blu del mare ci avvolge e fa da contrasto con la pietra del castello di Maniace, mentre davanti a noi Ortigia si staglia in tutta la sua bellezza. Ci muoviamo cullati dal vento e rimaniamo affascinati dal lungomare di levante dove si può apprezzare la chiesa dello Spirito Santo e la sua cupola.

Prendiamo il largo, ci fermiamo per fare qualche tuffo, il clima sulla barca è divertente, si iniziano a fare foto e buffi filmati di tuffi con la Go Pro. Il tempo scorre veloce e anche questa esperienza sta per terminare, è ora di tornare al porto e mentre rientriamo chiudo gli occhi e con il vento tra i capelli e il sole che mi scalda la pelle cerco di fissare questa sensazione nella mia mente e ora riguardando le foto chiudo gli occhi e rivivo nella mente il mio ricordo al mare. Arrivati sulla terra ferma, decidiamo di fare uno spuntino, a veleggiare si sprecano energie! Raggiungiamo, a qualche isolato dal porto vicino al mercato, Arancina, dove assaporiamo dei magnifici arancini e ora sì, mi sento proprio a casa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Dove dormire a Ortigia
Avatar

rosy

Vivo a Torino quando non viaggio, studi tecnici ho un lavoro che mi permette di vivere e viaggiare. Adoro l'architettura, l'arte e il design. Mi piace fare foto e creare video divertenti dei miei viaggi. Ho un blog di viaggi www.sonoinvacanzadaunavita.it rispecchia il mio modo di essere curioso e solare. E' nato dalla mia passione per i viaggi ma anche dal fatto che mi piace condividere le mie esperienze di viaggio per poter essere di aiuto ad altri viaggiatori. Sono amante della buona tavola e quindi far conoscere le eccellenze che abbiamo nel nostro paese.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
Top

COGLI L'OPPORTUNITÀ DI VIAGGIARE DI PIÙ

Diventa Travel Blogger No grazie, non voglio vincere nuovi viaggi