Lloret de Mar: come organizzare un weekend in bicicletta in Costa Brava
Lloret de Mar spiaggia

Lloret de Mar: come organizzare un weekend in bicicletta in Costa Brava

Lloret del Mar non è solo spiagge, mare e divertimento. In questa nota città sulla Costa Brava è possibile assecondare il sogno delle due ruote grazie a un percorso tra i più suggestivi al mondo. Sì, organizzare un weekend in bicicletta è possibile scegliendo di percorrere la strada che va da Sant Feliu de Guixols a Loret de Mar, appunto. Si tratta di 35 chilometri di pura emozione che si sviluppano lungo la caretera 682 e che sono caratterizzati da un continuo saliscendi. Il dislivello è di 700 metri.

Il consiglio è quello di percorrere questa strada durante la settimana o nei periodi di bassa stagione, quando è possibile godersi lo scenario senza auto o moto che la occupano rendendo la nostra gita in bici poco piacevole e per niente semplice.

Utile organizzare il weekend a Lloret de Mar tramite il sito di Voyage privé che propone numerose possibilità di scelta di alloggi così come di altri elementi preziosi per rendere unica la vacanza che decidiamo di concederci che si tratti di farlo pedalando o in altro modo.

bicicletta costa brava

Il percorso in bicicletta in Costa Brava

La strada parte dal lungomare di Sant Feliu de Guixols, davanti al monastero benedettino. Per uscire dal villaggio si possono scegliere due strade: quella interna e quella esterna, lungo la costa. Se non si è esperti, è consigliato scegliere la seconda opzione perché è la meno impegnativa. Si percorreranno i chilometri da cui è composta con la macchia mediterranea sulla destra e il bellissimo mare sulla sinistra, curva dopo curva. Nonostante la strada sia fatta di salite e discese non è così impossibile da percorrere considerato che le piazzole di sosta dove fermarsi sono numerose. Lungo il percorso si incontrano Tossa de Mar dove ci si può fermare in uno dei suoi ristoranti tipici e in una delle sue spiagge splendide come quella di Es Codolar. 

Proprio da Tossa de Mar inizia la discesa fino alla capitale indiscussa della movida catalana, Lloret de Mar, la destinazione del nostro weekend dove si potrà trascorrere un weekend unico e ricco di emozioni. Non soltanto movida, nella città catalana a metà strada tra Girona e Barcellona, si potranno scoprire anche alcune attrazioni curiose come il cimitero modernista in stile liberty che prende spunto dall’eclettica arte del maestro Gaudì.   

Per gli appassionati di bicicletta c’è da dire che Lloret de Mar si presta perfettamente ai percorsi su due ruote grazie ai suoi paesaggi naturali conosciuti in tutto il mondo, motivo per cui rientra tra le mete più ambite dai ciclisti esperti e non solo.     

È adatto a tutti?

C’è da dire che la strada che unisce i due luoghi spagnoli può essere percorsa in bicicletta da tutti quelli che desiderano vivere un’esperienza unica. Certo, non è adatta ai bambini. L’unico ostacolo per chi non è troppo esperto di due ruote potrebbe essere dato dalle numerose curve che non aiutano chi è poco avvezzo alle pedalate. Si tratta, infatti, di un percorso scelto spesso dai ciclisti da corsa che amano le strade così strutturate per i loro allenamenti, ma non è impossibile neanche per gli altri. 

vacanza lloret de mar

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Dove dormire in Costa Brava
  • Stesso argomento
  • Stesso autore
Consigli utili Avatar 0 comments

Gente in Viaggio è finalmente giunta nel magnifico Trentino! Un inizio promettente per La buona pianta, il festival organizzato da…

Consigli utili LAsinodOro 0 comments

Siamo a Roma. Lungo via di Porta San Sebastiano, a pochi metri dalla monumentale porta omonima che si apre nel…

Consigli utili Avatar 0 comments

Quando le previsioni del tempo non promettono niente di buono e tu hai programmato da mesi le ferie e organizzato…

Viaggi culturali Federica Quattrone 0 comments

Un'esplosione di vita, colori e sapori. Stiamo parlando di un luogo senza tempo dove passato, presente e futuro si incontrano…

Viaggi culturali Federica Quattrone 0 comments

Nel cuore della Maremma, con le distese di verde negli occhi e il profumo di salsedine, tra le mura perfettamente…

Consigli utili Federica Quattrone 0 comments

Ti abbiamo raccontato quali sono le prelibatezze che devi assaggiare in Tunisia, abbiamo fatto un elenco delle principali aree archeologiche…

Federica Quattrone

Federica Quattrone

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami
Top