Alla scoperta della Calabria Greca nel suggestivo borgo di Gallicianò
gallicianò borgo da vedere calabria

Gallicianò, dove la Calabria è ancora Magna Grecia

Forse il più grecanico dei paesi della Bovesia, Gallicianò rientra nel comune di Condofuri ma si trova in una zona talmente interna che sembra essere un’altra parte di mondo rispetto alle altre frazioni del paese. Probabilmente Gallicianò è anche il borgo dell’area grecanica più difficile da raggiungere con mezzi di trasporto “tradizionali”. Per esempio, giungere col buio della sera diventa estremamente difficile e anche abbastanza pericoloso a causa delle frequenti piccole frane che vengono giù ai lati del manto stradale, anch’esso malconcio.

Per godere a pieno dell’autenticità di questo borgo è sicuramente meglio andarci di giorno e chiedere di tal “Mimmo l’artista”, una persona gentilissima che vi accompagnerà tra le piccole-grandi meraviglie di questo luogo straordinario. Vi aprirà le porte del Museo Etnografico, nato nel dicembre 2011 dove sono custoditi numerosi strumenti del lavoro contadino e dove potrete osservare la ricostruzione fedele di un’antica abitazione del luogo e i costumi tipici indossati dai suoi abitanti.

Le galline scorrazzano libere tra le abitazioni ormai abbandonate. Nel borgo vivono, nel momento in cui scriviamo, un po’ meno di cinquanta persone. Quasi tutti parlano l’antica lingua grecanica, altrove nella zona insegnata tra mille difficoltà in progetti didattici scolastici e associativi, qui tramandata oralmente nell’ambito familiare dai genitori ai figli.

Assolutamente da visitare è la piccola e antica chiesa ortodossa ricca di iconografie religiose e dove ancora oggi si celebrano matrimoni e cerimonie cristiane di rito ortodosso. I fedeli di questa branca del cristianesimo da tutta la Calabria si recano a Gallicianò per celebrare i loro matrimoni.

In paese non esistono punti di ristoro se si fa eccezione per una bella fontana ristrutturata nella parte alta a pochi passi da un piccolo anfiteatro ristrutturato anche questo di recente, con fondi dell’UE, dal cui affaccio è possibile abbracciare con lo sguardo l’intero paese e i monti circostanti.

Solo durante alcune serate del festival di musica etnica “Paleariza” e in altre particolari occasioni è possibile rifocillarsi presso una “taverna greca” (che in realtà è la cucina di una casa privata dove alcuni gallicianesi preparano un menù fisso nelle grandi occasioni). Oltre questo, l’unica possibilità per avere un qualche tipo di ristoro è il bar della piazza centrale poco sotto la chiesa cattolica del paese. Sarà però grande opera della dea bendata farvi trovare la signora che lo gestisce. Se sarete così fortunati da farvi aprire la porta di quel bar non chiedetele però consumazioni o prodotti eccezionali, accontentatevi di una gazzosa al caffè e di una bottiglietta d’acqua.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

castello ruffo scilla reggio calabria
Scopri di più su questa destinazione

La Calabria è la punta dello stivale d’Italia stretta tra il turchese del Tirreno e le trasparenze del Mar Ionio. Un paradiso per gli amanti dell’outdoor grazie ai boschi incantati delle catene dell’Aspromonte e della Sila. La terra del mito, della Fata Morgana e dei Bronzi di Riace, la Calabria che picca e sorprende in cucina. Quella dei borghi, delle tradizioni locali e dei festival musicali. Scoprila con Gente in Viaggio

Di più su Calabria
  • Stesso argomento
  • Stesso autore
Viaggi slow Avatar 2 comments

Dopo essere cresciuti con il mito della California grazie a cinema e tv, quando pensiamo ad un viaggio a Los…

Viaggi slow Avatar 1 comment

Roma è una grande città, a volte un po' troppo caotica per rendersi conto dei numerosi tesori di cui ogni…

Viaggi slow Paolo Menchetti 2 comments

Nel cuore della Toscana, laddove le propaggini inferiori del Valdarno toccano i declivi orientali del Chianti senese, è situata una…

Consigli utili Avatar 0 comments

Pur essendo stata la mia prima volta (e spero davvero che non sarà l'ultima) al Cleto festival mi sento di…

Viaggi slow Avatar 0 comments

Sembra facile vivere un viaggio o una vacanza davvero slow, lenta e sostenibile (non solo dal punto di vista ambientale…

Viaggi slow Avatar 0 comments

Non capita spesso di viaggiare avendo tempi non stringenti, ma quando capita bisogna che succeda nel posto giusto e al…

Outdoor Avatar 0 comments

La Liguria è una regione conosciuta in tutto il mondo per la sua Riviera dei Fiori, le Cinque Terre e…

Viaggi slow Avatar 0 comments

Cleto è uno dei gioielli della provincia di Cosenza che non puoi non visitare se vai in vacanza in Calabria.…

Itinerari Avatar 0 comments

È l’isola più grande dell’arcipelago toscano ed è una delle preferite dai turisti per via della variegata offerta di attività…

1
Lascia una recensione

0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Gallicianò, nelle viscere dell'Aspromonte Greco Recent comment authors
  Subscribe  
Notificami
trackback
Gallicianò, nelle viscere dell'Aspromonte Greco

[…] Scopri cosa visitare a Gallicianò! […]

Top