natale a firenze cultura e tradizione

Firenze a dicembre tra musei e atmosfere natalizie

L’inverno è un periodo speciale per visitare Firenze; la culla del Rinascimento aspetta il Natale in un atmosfera intima e accogliente che vi farà riinnamorare di una delle città d’arte più famose del mondo. Libero dai grandi flussi di turisti e scolaresche il mese di dicembre diventa così quasi il momento ideale per avventurarsi alla scoperta dei tesori della città e scoprirli sotto la luce inedita dell’atmosfera natalizia.
Come tutte le grandi città poi, anche Firenze organizza eventi originali ad hoc per il Natale anche se non mancano gli appuntamenti più tradizionali e identitari. Di seguito alcune cose interessanti per riempire un bel weekend a tema natalizio nella splendida città toscana.

Mercatini di Natale a Firenze

mercato Natale Firenze
Foto di Feelflorence.it

Non c’è Natale senza mercatino! Quella che un tempo era una caratteristica del Nord Europa è entrata a pieno nel costume italiano e naturalmente una città come Firenze non fa eccezione. Quello di Piazza Santa Croce è il più grande mercatino di Natale della città nonché quello più tipicamente natalizio. Si presenta infatti come un vero e proprio villaggio di Natale con gli chalet di legno e le lucine che fanno tanto Weinachtmarkt tedesco. Accanto alle idee regalo artigianali non mancano mai le casette dedicate alle tipicità alimentari toscane. Il mercatino è aperto tutti giorni per un mese (di solito da metà novembre a metà dicembre) dalle 10.00 alle 22.00. Altri mercatini da non perdere sono sicuramente quello degli artigiani organizzato in piazza Santa Maria Novella e quello più di design che si tiene in Manifattura. Solo per il 2 e il 3 dicembre in Piazza della Libertà ci si potrà invece inoltrare in un vero e proprio mercato nordico, il Jouloutori, organizzato dall’associazione culturale italo finlandese che porterà in città prodotti e leccornie direttamente provenienti dal profondo nord.

Per l’Immacolata e per Natale vengono inoltre allestiti anche i mercati della Fierucola, un’associazione no profit che promuove uno scambio etico basato su autoproduzione, tradizione e riuso. Nato come mercato contadino, il nome fierucola vuole ricordare l’appellativo dispregiativo con cui i fiorentini di città definivano il mercato contadino che da centinaia di anni si svolgeva in piazza Santissima Annunziata il 7 settembre quando pastori e artigiani delle campagne giungevano in città a festeggiare la nascita di Maria e con l’occasione cercavano di vendere i loro prodotti.

Per restare aggiornati sui Mercatini di Natale a Firenze c’è il sito di Feel Florence

Natale agli Uffizi con una visita a tema

Adorazione dei pastori – Hugo Van Der Goes

Inaspettatamente è proprio il mese di dicembre il periodo in cui le file per i principali musei e monumenti della città sono meno ostiche, quindi perché non approfittarne? Da metà novembre in poi quello che forse è il Museo fiorentino più famoso, la Galleria degli Uffizi, diventa la meta perfetta per un itinerario natalizio dedicato ai più piccoli proponendo una visita guidata tematica per tutta la famiglia. Il percorso si chiama “ll racconto del Natale nei dipinti degli Uffizi” e incrocia cinque capolavori del Museo che parlano di Natale, ecco quali sono:

  • Annunciazione di Simone Martini
  • Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano
  • Adorazione dei pastori di Hugo Van der Goes
  • Adorazione dei Magi di Domenico Ghirlandaio
  • Adorazione dei Magi di Leonardo Da Vinci

Per ogni opera i bambini vengono invitati a individuare dettagli e particolari delle opere in un avvincente esperienza che resterà impressa nella memoria. Riguardo alle aperture dei musei nel periodo più natalizio va considerato che solitamente i musei principali, inclusi gli Uffizi, sono chiusi il 25 dicembre e il 1 gennaio, anche se sono possibili aperture pomeridiane straordinarie il 25 per alcuni musei civici come ad esempio Palazzo Vecchio.

Dicembre digitale a Firenze tra luci e installazioni

Green Line Festival a Ponte Vecchio – foto di Sky Arte

Da qualche anno a Firenze si svolge un Festival natalizio interamente dedicato alle luci, il Green Line festival. Dall’8 dicembre fino all’Epifania nell’ambito del festival vengono illuminati con installazioni artistiche i diversi quartieri della città dal centro alle periferie. Il festival colora la città con grandi installazioni luminose, video proiezioni e laboratori dedicati al mondo della luce. Numerosi gli eventi collaterali con la partecipazione di light artists provenienti da tutto il mondo e l’iconico video mapping sui principali monumenti della città inclusi Ponte Vecchio e Palazzo Vecchio. Nelle edizioni passate sono state organizzate anche delle esclusivissime visite notturne ai principali musei a lume di torcia con l’obiettivo di sensibilizzare fiorentini e turisti sul consumo energetico e la sostenibilità ambientale.

Il Natale fiorentino tra sacralità e storia

Cavalcata dei Magi – Foto del Comune di Firenze

Non mancano gli appuntamenti per chi è alla ricerca del lato più intimo e più prettamente religioso del Natale. Dall’8 dicembre in Piazza Duomo viene allestito l’ormai tradizionale presepe con le statue di terracotta a grandezza naturale realizzate come pezzi unici da una storica fornace dell’Impruneta, comune della città metropolitana di Firenze. L’esposizione dura fino al 6 gennaio, giorno dell’Epifania, una festa storicamente molto sentita a Firenze. Proprio in occasione dell’arrivo dei Re Magi ad omaggiare Gesù Bambino, la città ne rievoca il viaggio con la cavalcata in costume che si svolge nel centro storico. Questa tradizione risale almeno al XV secolo quando si organizzava una rappresentazione chiamata festa dei magi che culminava con la cavalcata di tre diversi cortei. Tradizione particolarmente legata alla famiglia Medici, si estinse di fatto con la loro cacciata intorno al XVI secolo per essere poi ripristinata dagli anni ’90 in poi. L’evento in costume è molto suggestivo e consente di immergersi nelle affascinanti atmosfere della Firenze Medicea. Per gli amanti dell’arte anche l’Epifania trova la sua opera nella città d’arte per eccellenza. Una visita a tema di sicuro impatto è quella alla Cappella dei Magi di Benozzo Gozzoli all’interno di Palazzo Medici Riccardi, il primo palazzo dove vissero Cosimo il Vecchio e Lorenzo il Magnifico, un luogo dove ebbe inizio la grande epopea dei Medici a Firenze.

0 0 votes
Article Rating
Prenota il tuo alloggio a Firenze
Giusi Carai

Giusi Carai

Curiosa da morire, sogno di lavorare abbastanza per potere al più presto abbandonare tutto e vivere il resto della vita in viaggio per il mondo. Nell'attesa esploro il più possibile la mia isola e l'Europa e quando qualcosa mi piace ve la racconto :)

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Top

COGLI L'OPPORTUNITÀ DI VIAGGIARE DI PIÙ

Diventa Travel Blogger No grazie, non voglio vincere nuovi viaggi