Le foto del corso di acquerello botanico organizzato da Aboca

Il corso di acquerello botanico de “A seminar la buona pianta”

La pittura botanica ad acquerello ha radici antichissime perché quando ancora la fotografia era lontana da venire gli scienziati catalogavano e studiavano le piante di questo mondo proprio conservando disegni realizzati con questa tecnica.

Esploratori e uomini di scienza ma anche nobili e aristocratici quando viaggiavano portavano spesso con se pittori e disegnatori con il preciso compito di immortalare, attraverso la maestria, delle proprie mani il mondo vegetale che si incontrava lungo il percorso. Questa tecnica è stata la principale fonte di scoperta di nuove specie vegetali per secoli.

A detta di Carla Pucci da Filicaja quest’arte e soprattutto la particolare tecnica dell’acquerello botanico non raccoglie molti consensi nel nostro paese. Eppure, da osservatore esterno del corso che la stessa Pucci da Filicaja tiene fino a giovedì 3 luglio a Rovereto, presso Palazzo Alberti Poja, sembra che questa disciplina non sia in decadenza.

La passione e la curiosità che ci mettono gli allievi e le allieve del corso organizzato da Aboca nell’ambito di “A seminar la buona pianta” fa sorridere ed essere ottimisti!

Avatar

Alessio Neri

Appassionato di viaggi e comunicazione digitale, sono blogger dal 2004 e me ne vanto. Qui racconto le mie esperienze di viaggio ma non sono mai abbastanza!

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
Top