La Catania lenta tutta da scoprire all'Ostello degli Elefanti
cattedrale di catania festa sant'agata liotru

Catania lenta e insolita nelle parole di Marcello dell’Ostello degli Elefanti – #SlowSicily

A Catania ti consiglio di mangiare in centro,
è tutto buono e ci vanno i catanesi quindi vai sul sicuro

Marcello esordisce così il giorno del nostro arrivo nella città etnea quando all’ora di pranzo usciamo insieme per sgranocchiare un boccone. Dopo un’ora lui deve tornare al lavoro, porta avanti insieme ad altre sue colleghe simpaticissime (indaffarate anche a gestire i piccoli Rodrigo e Marco) l’Ostello degli Elefanti in pieno centro a Catania in maniera assolutamente atipica rispetto agli altri ostelli che ho potuto visitare nelle mie passate esperienze. Molta professionalità ma poca formalità.

Un forte senso di condivisione è la sensazione che proviamo mentre ci accompagna tra le stanze con i tetti affrescati e i corridoi popolati da ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo. Spettacolare è il terrazzo dove nella bella stagione sorgerà un bar per gli ospiti dell’ostello e per i pochi altri che avranno accesso a questo splendido edificio storico che si trova proprio all’inizio di via Etnea, il cuore pulsante della città, a due passi dalla splendida Cattedrale dove nasce e si rinnova ogni anno il mitico rituale della festa di Sant’Agata.

Marcello ama la sua città ai piedi del vulcano Etna e non perde occasione per darci dei consigli davvero utilissimi. Le sue parole ci hanno consentito di vivere Catania non da turisti anche se, bisogna dirlo, per quanto abbiamo potuto vedere la città è assolutamente genuina e priva di quelle macchinazioni tipiche dei centri storici ormai votati al turismo di massa. La città nera, è un centro da visitare e ci saranno altre pagine di questo sito ricche di consigli, informazioni ed emozioni su questa località.

Sicuramente Catania è una città slow e chi meglio di Marcello può confermare questa sensazione? Ascolta l’intervista!

Dove dormire a Catania
  • Stesso argomento
  • Stesso autore
Consigli utili Avatar 1 comment

Dopo il nostro primo appuntamento alla scoperta del turismo esperienziale continuiamo il nostro excursus alla scoperta di questo nuovo concetto…

Consigli utili Avatar 0 comments

Enotica, la manifestazione della primavera romana dedicata all’immortale connubio fra Vino ed Eros, per il sesto anno, va in scena…

Consigli utili Avatar 1 comment

Per Antonella ...Così nello sfavillio d’un momento, Così nel fugace alitare, Vidi la felicità farmi un cenno, scintillare, tremolare, trapassare.…

Itinerari Avatar 0 comments

Chi ama il mare capirà, senza bisogno di troppe spiegazioni, cosa c'è di speciale nel trascorrere un intero weekend (un…

Tradizioni locali Avatar 6 comments

Lo conosciamo arrosto, a filetti, in innumerevoli condimenti per primi piatti deliziosi. Stiamo parlando del pesce spada che a Scilla,…

Consigli utili Avatar 0 comments

Dopo qualche anno di stasi, sta tornando in voga una destinazione che una decina d'anni fa era considerata una colonia…

Consigli utili Avatar 1 comment

Se ami viaggiare ma non puoi permetterti grandi budget ti sarai trovato sicuramente a dover condividere con altre persone come…

Consigli utili Avatar 1 comment

Sull'isola de La Maddalena ci siamo arrivati dopo circa mezz'ora di viaggio sul traghetto preso dal porto di Palau, sulla…

Avatar 0 comments

La Siria è un paese fantastico. Purtroppo però la violenza cieca della guerra civile sta negando al paese medio orientale…

2
Lascia una recensione

0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Weekend a Catania: 5 posti dove mangiare alla grande3 (e più) cose buone che ho mangiato in Sicilia Recent comment authors
  Subscribe  
Notificami
trackback
Weekend a Catania: 5 posti dove mangiare alla grande

[…] Catania lenta e insolita nelle parole di Marcello dell’Ostello degli Elefanti – #SlowSic… […]

trackback
3 (e più) cose buone che ho mangiato in Sicilia

[…] In effetti Catania è davvero una città viva e soprattutto si mangia benissimo grazie anche ai consigli di Marcello. Mi concentro solo su una cosa, ma ho mangiato in modo sublime ovunque. Deve essere l’effetto […]

Top