5 mete andalusia insolita

Andalusia insolita: 5 mete fuori dai soliti itinerari

Scommetto che appena qualcuno nomina l’Andalusia le prime destinazioni a cui pensi sono: Siviglia, Granada, Cordova e magari Ronda. Se è vero che queste sono città stupende da vedere, è anche vero che proprio in questa regione della Spagna puoi trovare tutta una serie di gioielli nascosti che meritano di essere esplorati. 

Tra Pueblos Blancos aggrappati alle montagne, sentieri in paesaggi naturali incontaminati e grandi abbuffate di deliziosa cucina spagnola, di seguito ti suggerisco 5 destinazioni insolite che ti porteranno a conoscere un Andalusia più autentica e genuina.

Lanjaròn, il paese termale dell’Alpujarra

Nelle alte vette dell’Alpujarra, non troppo distante da Granada, sorge Lanjarón, conosciuta anche come “la città dell’eterna gioventù” o “il paese dell’acqua”, che si vanta di essere uno dei luoghi più longevi del paese grazie alle virtù attribuite alle sue acque. Una leggenda tramandata da 300 anni narra di un malato che bevve dalle sorgenti di questo paese e fu miracolosamente guarito; da allora Lanjarón è diventato un luogo di pellegrinaggio per chi cerca cure termali per malattie reumatiche, artrosi e disturbi epatici e renali.

Il centro storico di Lanjarón è un tripudio di colori vivaci, con le porte blu che si stagliano contro il verde rigoglioso della Sierra Nevada. Qui puoi visitare il quartiere Hondillo, con la sua tipica architettura alpujarrena, il castello di Lanjarón, anche se oggi ridotto a poche rovine, il Museo dell’Acqua e il Museo del Miele. E se ti trovi lì il 23 giugno, non perderti la Festa dell’Acqua e del Prosciutto, in onore di San Giovanni, durante la quale le strade si animano di festeggiamenti tra bagni notturni nelle acque termali e degustazioni di prelibati prosciutti locali.

Júzcar, il paese dei Puffi

A breve distanza da Ronda, a circa 30 minuti d’auto, Júzcar, conosciuta come la “città dei Puffi”, è una tappa imperdibile, soprattutto se viaggi con bambini. In passato, questo paesino nel sud della Spagna, come molti altri,era solo un paesino anonimo che affrontava il problema dello spopolamento. Tutto però è cambiato nel 2011, quando è stato scelto come location per il film I Puffi 3D, facendone improvvisamente una meta turistica. L’intero paese è stato trasformato in un mondo blu, dalle case al municipio e persino alla chiesa. Mentre ti avventuri per le sue strade blu, sarai accolto non solo dalle statue dei Puffi e dalle casette a forma di fungo, ma anche da numerosi murales e giochi pensati appositamente per i più piccoli.

Nonostante questa metamorfosi, Júzcar non è solo un paradiso per i fan dei Puffi ma conserva ancora il suo fascino rustico, immerso tra boschi di pini, querce e piccole montagne. Offre infatti spettacolari punti panoramici naturali, come La Torrichela e il Jardòn, e una varietà di negozi di artigianato dove potrai trovare splendidi sandali di canapa e oggetti in sughero. E non dimenticare di assaggiare i piatti tipici del posto, molti dei quali a base di carne di coniglio, per una vera esperienza culinaria andalusa.

Juzcar, il paese dei puffi in andalusia

Frigiliana, il Pueblos Más Bonitos de España

Frigiliana è un gioiello nascosto della Costa del Sol, un luogo che, nonostante la sua bellezza, è ancora da scoprire per molti. Ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti, tra cui il titolo di “paesino più bello della Spagna” e l’inclusione tra le sette meraviglie rurali del paese. Posizionato strategicamente nel verde paesaggio del Parco Naturale Sierras de Almijara, Tejeda e Alhama, Frigiliana offre uno spaccato affascinante del suo passato moresco attraverso le sue strade tortuose e strette. Il suo centro storico è un vero tesoro ricco di storia ed è considerato uno dei più genuini della provincia di Malaga.

Perdersi nelle sue antiche stradine è un’esperienza senza tempo, con terrazze panoramiche che si affacciano sul mare, vicoli fioriti e affascinanti scalinate. Durante questa passeggiata avrai l’opportunità di scoprire le principali attrazioni del borgo. Dalla suggestiva Fontana Vecchia, risalente al 1640, a El Torreón, una torre che racconta delle antiche difese contro i pirati, passando per El Ingenio e la Casa del Apero, testimoni della storia dei signori Manrique de Lara. Non dimenticare di visitare il Museo Archeologico di Frigiliana, che custodisce una preziosa collezione di reperti dalla preistoria alla dominazione araba, e la suggestiva Chiesa di San Antonio de Padua, con la sua fusione di stili rinascimentali e rococò. Una peculiarità interessante di Frigiliana è la produzione di un miele speciale, quello di canna da zucchero, che trova il suo posto accanto a molti piatti locali, come le melanzane fritte o il formaggio.

Ubeda, la capitale del Rinascimento Andaluso

Ubeda, insieme alla vicina Baeza, è un tesoro culturale spesso trascurato dai turisti italiani. Conosciuta come la “capitale del Rinascimento Andaluso”, questa città dovrebbe essere parte del tuo viaggio se ami l’arte e la storia. Il suo centro storico è un’autentica meraviglia architettonica, con edifici e chiese che meritano una visita approfondita. 

L’Alcazar, antica residenza del Califfo, e la piazza Vázquez de Molina, uno dei migliori esempi di spazi rinascimentali in Spagna, dominano il cuore di Ubeda, mentre la Chiesa di Santa Maria de Los Reales Alcazares, costruita su una moschea araba, cattura lo sguardo con la sua bellezza. Tra gli edifici gotici spiccano il Palazzo Francisco de Los Cobos e il Palazzo Vázquez de Molina, e ancora strutture suggestive come l’Ospedale Honrados Viejos e il Cárcel del Obispo, oggi sede del tribunale, aggiungono fascino al panorama urbano. Un’altra caratteristica distintiva di Ubeda sono le ceramiche smaltate, testimonianza dell’eredità della cultura araba, che si possono trovare in numerosi negozi del centro. 

Ubeda però non è una classica destinazione d’arte. Infatti la città è anche il capoluogo della regione chiamata La Loma, rinomata per essere la principale produttrice di olio d’oliva al mondo. Questo legame con la terra e il suo ricco patrimonio gastronomico aggiungono un tocco in più alla visita in cui è possibile coniugare l’arte con degustazioni di olio e piatti tipici.

ubeda, il rinascimento andaluso

Il parco naturale Cabo de Gata – Nijar, la bellezza selvaggia dell’Andalusia

Il Parco Naturale Cabo de Gata-Nijar, nella provincia di Almería, è una gemma dell’Andalusia, dove il deserto d’Europa si fonde con le splendide spiagge del Mediterraneo. È l’area meno piovosa del continente, caratterizzata da un clima desertico ma, nonostante la sua aridità, il parco è ricco di vita, con oltre 1000 specie animali e vegetali che si sono adattate alle condizioni estreme.

Lungo i 340 km di costa del parco, si trovano spiagge spettacolari, alcune ancora poco frequentate dai turisti italiani, circondate da paesaggi surreali e punteggiate da villaggi abbandonati che testimoniano la durezza della vita in questa regione. Tra le spiagge più belle, Playa de Los Muertos e Playa de Los Genoveses si distinguono per la loro bellezza unica, mentre Playa Monsul, con la sua duna sabbiosa e le formazioni rocciose vulcaniche, è stata anche location di numerosi film tra cui Lawrence d’Arabia. Il faro solitario di Cabo de Gata, che si erge sulla punta meridionale del promontorio, offre panorami incredibili sulla costa frastagliata e sul mare azzurro. 

Gli appassionati di attività all’aperto troveranno nel parco numerose opportunità, dal trekking lungo i sentieri immersi nella natura selvaggia alle immersioni, al kayak e al ciclismo. In questo angolo estremo di Andalusia, la bellezza selvaggia e la vastità del paesaggio sono un chiaro invito all’avventura e alla scoperta.

0 0 votes
Article Rating
le migliori offerte per alloggi in Andalusia
Bienal de Flamenco
Scopri di più su questa destinazione

Calda e solare, colorata e affascinante. La Spagna è un caleidoscopio di emozioni. La risposta giusta alla domanda di benessere, cultura, avventura e relax. Imperdibili i melting pot di Madrid e Barcellona, le trasparenze delle isole Baleari, i paesaggi lunari delle Canarie.  Ma questo paese non si riduce a sole, sabbia e sangria: è molto di più. Una destinazione ghiotta per gli amanti del cibo, per esempio. Jamon serrano e paella valenciana ti stuzzicano l'appetito? E poi l'Andalusia con le sue città, come Siviglia e Granada, i borghi, il Guggenheim di Bilbao, El Prado. Il tutto intriso di tradizioni antichissime eppure vivissime. La Spagna ti aspetta per una passeggiata tra gli stretti vicoli delle sue città, una lezione di flamenco, un tuffo tra le sue acque limpide e qualche tapas in compagnia. Pronto? Scopri con Genteinviaggio.it i mille volti del paese più grande della Penisola Iberica!

Di più su Spagna
clarissa el sayed

clarissa el sayed

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Top

COGLI L'OPPORTUNITÀ DI VIAGGIARE DI PIÙ

Diventa Travel Blogger No grazie, non voglio vincere nuovi viaggi