weekend a birmingham

2 giorni a Birmingham, nel cuore delle West Midlands

Birmingham si trova proprio al centro dell’Inghilterra, una città che mescola sapientemente tradizione e modernità. Nel cuore delle Midlands occidentali, è la seconda città più grande del Regno Unito. La sua storia risale al XVII secolo, durante la rivoluzione industriale. In quei tempi Birmingham era il cuore pulsante della produzione manifatturiera, tanto da essere soprannominata “Workshop of the World” (l’officina del mondo). Quel passato industriale è ancora vivo oggi e si riflette nell’architettura e nella struttura della città, dove i canali e la ferrovia sono ancora elementi centrali. 

Se hai in programma un viaggio nelle Midlands inglesi, di seguito ti do un paio di dritte su cosa fare a Birmingham in sole 48 ore.  

Come arrivare a Birmingham da Londra

Ci sono diverse opzioni per raggiungere Birmingham da Londra, a seconda del tuo itinerario. Se hai intenzione di fare un viaggio on the road attraverso le Midlands e hai a disposizione un’auto, ti basterà inserire l’indirizzo sul navigatore. Tieni conto però che il viaggio in auto richiede circa 3 ore e mezza e spesso c’è traffico. 

Se invece la guida a destra ti mette in crisi o preferisci utilizzare i mezzi pubblici, bisogna considerare innanzitutto la tua posizione di partenza a Londra: centro o aeroporti. 

A Londra, gli aeroporti principali sono Heathrow, Gatwick e Stansted. Da tutti e tre è possibile raggiungere Birmingham sia in treno che con un bus di National Express. Tra le due opzioni, il bus è la scelta più economica ma più lenta. 

Se il tuo punto di partenza è Londra centro, hai diverse alternative. I treni sono sicuramente disponibili, ma possono risultare costosi. Tra i bus invece ti consiglio Flixbus, che offre un’opzione più economica e con circa 10£ ti porta a destinazione. I Flixbus partono dalla stazione dei bus di Victoria (Victoria Coach Station). 

Giorno 1: Scoprire le attrazioni più famose della città

Il primo giorno a Birmingham dovrebbe iniziare con la visita alle attrazioni più iconiche della città a partire da Victoria Square. Questa piazza, cuore pulsante di Birmingham, è circondata da magnifici edifici in stile neoclassico, tra cui il Birmingham Town Hall e la Council House. La presenza della statua dedicata alla Regina Vittoria e della fontana centrale regalano ulteriore fascino e eleganza. Se la tua visita coincide con il periodo natalizio, non perderti i mercatini di Natale che prendono vita proprio qui. 

Victoria Square a Natale

Prosegui la tua giornata con una visita al Birmingham Museum & Art Gallery (BMAG), dove potrai vedere una vasta collezione di opere d’arte, tra cui alcuni capolavori dei Preraffaelliti e oggetti storici legati al passato industriale. All’interno si trova anche la Edwardian Tea Room, un luogo incantevole per una piccola pausa. 

Successivamente dirigiti verso il Jewellery Quarter, un quartiere intriso di storia che continua a essere uno dei maggiori centri di produzione di gioielli in Europa. Le stradine lastricate, gli edifici vittoriani e le fabbriche riconvertite si mischiano a studi d’arte, gallerie e atelier di gioielli artigianali creando un’atmosfera davvero unica. Sempre qui si trova Key Hill Cemetery, una vasta collezione di tombe vittoriane. Non la mia cosa preferita, ma i gusti sono gusti. 

E a proposito di gusti, la Biblioteca di Birmingham, chiamata anche Mecanoo, era la cosa che più desideravo visitare. Questa struttura iconica con facciate in vetro e metallo intrecciato è una vera opera di design che si sviluppa su otto piani circolari tutti collegati da scale mobili. Ogni piano ospita diverse collezioni tra cui libri, riviste, giornali, documenti d’archivio e risorse digitali. All’ultimo piano c’è una terrazza aperta al pubblico da cui si ha una stupenda vista panoramica della città.  

Infine, concludi la tua giornata con una rilassante passeggiata a Brindley Place, un’area di svago lungo i canali della città. Qui potrai rifocillarti scegliendo tra una grande varietà di ristoranti, caffè e bar. D’estate vengono organizzati spesso eventi all’aperto e concertini. 

Giorno 2: Sulle tracce dei Peaky Blinders e street art 

Se anche tu hai amato la serie TV Peaky Blinders, non puoi perdere l’opportunità di esplorare Birmingham alla ricerca delle tracce della famiglia Shelby. 

Inizia la giornata dedicando la mattinata al Black Country Living Museum, situato a Dudley, 15 minuti di treno da Birmingham. Questo museo all’aperto offre una ricostruzione autentica della vita quotidiana durante la Rivoluzione Industriale. La Black Country, infatti è stata un centro cruciale per l’estrazione del carbone, la siderurgia e l’industria manifatturiera. All’interno del museo ci sono diverse ricostruzioni storiche tra cui case, negozi, officine e una miniera di carbone dove persone in costumi d’epoca rendono la visita più suggestiva raccontando la storia dal punto di vista del personaggio che interpretano. Questo luogo è stato scelto anche come location per alcune scene di Peaky Blinders quindi molti luoghi ti sembreranno familiari. Sono sicura riconoscerai il cantiere di Charlie Strong, il Blacksmith’s building, il Canal Street Bridge e l’Istituto dei lavoratori. 

canale black living country museum

Nel pomeriggio immergiti ulteriormente nell’universo Peaky Blinders partecipando a uno dei tanti tour guidati a tema. Questi tour offrono aneddoti interessanti sulla storia reale dei Peaky Blinders, svelando le differenze tra la realtà e la finzione. Una tappa imperdibile è il The Old Crown, uno degli antichi pub di Birmingham che appare anche nella serie. 

Concludi la giornata a Digbeth, cuore pulsante della street art di Birmingham. Qui ogni parete diventa una tela per espressioni creative molto diverse tra loro per stili, colori e dettagli. Art Street Birmingham, un progetto dedicato all’arte, ha contribuito significativamente a questa scena artistica, invitando artisti locali e internazionali a condividere il loro talento.

Dove mangiare a Birmingham: 5 indirizzi da segnare

Forse proprio grazie alla sua multiculturalità, la città è in grado di offrire tante opzioni gastronomiche che spaziano dai piatti tipici inglesi alle cucine internazionali. Ecco cinque indirizzi che ti consiglio di segnare:

  1. Bonehead: il miglior posto dove mangiare pollo fritto croccante e panini succulenti. Questo locale è il rifugio perfetto per gli amanti del pollo che cercano un pasto gustoso senza troppi fronzoli. Si trova al 38 Upper Trinity Street
  2. Medicine Bakery: Una fusione deliziosa di dolce e salato tra pane appena sfornato, dolci creativi e piatti salati gourmet. Si trova al 69 New Street, nel cuore della città. 
  3. Itaewon Korean Restaurant: un viaggio sensoriale nella cucina coreana con piatti tradizionali come il Bibimbap e le zuppe a base di Kimchi. Si trova al 84 Bromsgrove Street.
  4. Tamatanga: qui potrai gustare gli autentici sapori dell’India, dalle varie tipologie di curry ai biryani più deliziosi. Ottimo rapporto qualità-prezzo e location stupenda. Si trova al 73-75 Navigation Street. 
  5. The Jam House: unisce ottima gastronomia britannica e internazionale alla musica dal vivo. Un ambiente raffinato per chi cerca piatti prelibati. Si trova al 3-5 St Paul’s Square
0 0 votes
Article Rating
Dove dormire a Birmingham
clarissa el sayed

clarissa el sayed

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Top

COGLI L'OPPORTUNITÀ DI VIAGGIARE DI PIÙ

Diventa Travel Blogger No grazie, non voglio vincere nuovi viaggi